Fototerapia

La fototerapia riveste un ruolo di rilievo in dermatologia, rappresentando per unanime riconoscimento il trattamento di scelta per alcune dermatosi, prima non facilmente controllabili. L’esperienza del centro medico, in materia di fototerapia a Napoli e Salerno, dura ormai da venticinque anni.

Fototerapia UVB a banda stretta

Sul finire degli anni ottanta sono impiegate delle lampade nuove che, nel range UVB, hanno un peculiare picco di emissione, intorno a 311 - 313 nm. Gli studi realizzati hanno consentito di definirne i principiali impieghi terapeutici e soprattutto i principali vantaggi rispetto ai trattamenti che utilizzavano il tradizionale UVB a banda larga.

Richiedi un preventivo
Fototerapia - Professor Antonio Rossi Dermatologo

Microfototerapia

La microfototerapia della vitiligine si effettua attraverso l’impiego di apparecchiature specializzate, capaci di irradiare superfici cutanee con spot ben definiti di UVB a 311 nm, risparmiando così aree cutanee non affette. Questa metodica permette l’irradiazione di piccole aree rotondeggianti (1 cm di diametro) con pacchetti di radiazione di piccole aree, definiti precedentemente dall’operatore. Una volta determinata la dose necessaria al trattamento della chiazza vitiligoidea, viene regolata la durata dello spot luminoso e ripetuto su tutta la chiazza, in modo da irradiarla in maniera uniforme. Le dosi di fotoni utilizzare variano in relazione alle regioni corporee da trattare.

Fototerapia - Professor Antonio Rossi Dermatologo

Richiedi informazioni

Per ulteriori informazioni o per richiedere una consulenza con il professor Antonio Rossi, specializzato in fototerapia a Napoli e Salerno, contatta subito lo staff del centro medico.